Seleziona una o più categorie per visualizzare i metadati Seleziona un canale per visualizzare i metadati
  • Pianificazione
    Categorie selezionate: Canali selezionati:
    Pianificazione
    65
    Risultati trovati
    Ordina per
    1. Vai
      Ambiti dei PTRA - Piani Territoriali Regionali d'Area
      Lo shape rappresenta gli ambiti territoriali dei PTRA (Piani Territoriali Regionali d’Area) approvati da Regione Lombardia. Le 5 aree visualizzate includono tutti i comuni interessati dai PTRA e a ciascuna di esse sono associati i dati e i documenti relativi alle fasi della procedura dei PTRA. Lo shape è stato realizzato selezionando i comuni interessati dai PTRA dallo strato informativo regionale Limiti amministrativi 2015.
      Tipo
      Dataset
      Ente/Società
      Regione Lombardia
    2. Vai
      Analisi della Condizione Limite per l'Emergenza - CLE
      La Condizione Limite per l’Emergenza dell’insediamento urbano (CLE) è quella condizione al cui superamento, a seguito del manifestarsi di un evento sismico, lo stesso insediamento urbano perde, nel suo complesso, l’operatività della maggior parte delle funzioni strategiche per l’emergenza, la loro accessibilità e connessione con il contesto territoriale esterno. Il servizio di mappa mostra i contenuti della Carta degli Elementi per l'analisi della CLE, che individua nell’ambito dell’insediamento urbano, il sistema di gestione dell’emergenza, composto da edifici e infrastrutture utili ad analizzare la Condizione Limite per l’Emergenza. Gli elementi rappresentati sono: - Edifici strategici - Aree di emergenza - Infrastrutture di Accessibilità e Connessione - Aggregati strutturali - Unità strutturali Per ciascun elemento è compilata una scheda descrittiva, accessibile tramite la funzione "info". Questo servizio può essere usato in altri software di visualizzazione, copiando l'indirizzo presente in Risorsa on-line. La versione del WMS è 1.3.0.
      Tipo
      Dataset
      Ente/Società
      Regione Lombardia
    3. Vai
      Aree della Rigenerazione
      Il servizio contiene i dati che, a partire dal censimento delle aree dismesse mappate nel 2008/2010, sono stati aggiornati ed elaborati per diventare oggi “aree della rigenerazione”, ai sensi della l.r. 31/2014 per la riduzione del consumo di suolo e per la riqualificazione del suolo degradato. Le “aree della rigenerazione” comprendono aree industriali dismesse, aree degradate ed edifici inutilizzati e le informazioni ad esse associate sono in continua evoluzione, in quanto derivano da un lavoro di mappatura che i Comuni, supportati dalle Province e Città Metropolitana e da ARPA Lombardia, stanno svolgendo con continuità a partire dal 2018, attraverso un servizio di editing geografico dedicato, disponibile sulla piattaforma collaborativa Multiplan. Tali informazioni rappresentano anche una base di lavoro per la carta del consumo di suolo che i Comuni devono produrre ai sensi della l.r. 31/2014. Per ciascuna delle aree individuate sono generalmente disponibili diverse informazioni, raccolte in gruppi tematici: dati catastali e anagrafici più generali, dati relativi alla pianificazione (Governo del territorio), criticità ambientali, caratteristiche dell’area da rigenerare o dell’edificio inutilizzato. Per quanto riguarda il territorio di Milano, è in corso l’integrazione dell’analogo servizio realizzato dal Comune di Milano, relativo agli immobili inutilizzati e in stato di degrado che determinano pericolo per la sicurezza o per la salubrità e l'incolumità pubblica o disagio per il decoro e la qualità urbana; la loro individuazione è strettamente legata ai contenuti dell'art. 11 delle Norme di Attuazione del Piano delle Regole del PGT di Milano.
    4. Vai
      Aree dismesse 2008/2010
      La banca dati contiene i dati raccolti con il censimento 2008/2010 delle aree dismesse che interessano il territorio lombardo. Dalla banca dati sono state generate delle schede descrittive relative ad ogni singola area che descrivono: le principali caratteristiche dell'insediamento dismesso (es. superficie, destinazione funzionale, anno di dismissione, eventuale utilizzo dopo la dismissione, grado di conservazione degli immobili, ecc.). Per utilizzare questo servizio in altri software di visualizzazione, copiate l'indirizzo dal campo "risorse on line". La versione del WMS è 1.3.0. Le schede sono reperibili al seguente indirizzo: http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioPubblicazione/servizi-e-informazioni/Enti-e-Operatori/territorio/sistema-informativo-territoriale-sit/aree-dismesse/aree-dismesse. Il prodotto pubblicato va considerato come una mappa che fotografa il territorio negli anni 2008/2010 che non verrà più aggiornata.
      Tipo
      Dataset
      Ente/Società
      Regione Lombardia
    5. Vai
      Bilancio Idrico Regionale
      Regione Lombardia ha approvato il Bilancio idrico regionale con DGR XI/2122 del 09 settembre 2019 pubblicata sul Burl n. 37 del 13.09.2019. Il bilancio idrico è la base scientifica su cui costruire le azioni per perseguire gli obiettivi di qualità e quantità e, più in generale, tutte le politiche di sviluppo del territorio che incidono sull’ambiente e sull’uso della risorsa idrica. Il risultato dell’elaborazione del Bilancio Idrico Regionale è qui in sintesi rappresentato dai relativi shape file che esprimo la portata antropizzata e naturalizzata in chiusura ai corpi idrici naturali, in termini di mc/s. La portata antropizzata è il valore di portata nelle condizioni attuali di utilizzo della risorsa idrica; la portata naturalizzata rappresenta il valore di portata naturale stimata a partire da un dato misurato, depurato dagli effetti antropici (ad esempio i prelievi). L’utilizzo di un approccio modellistico ha consentito di stimare le portate di riferimento prima antropizzate poi naturalizzate, in chiusura ai corpi idrici dei principali affluenti lombardi di Po e dei loro primi tributari. Tramite la procedura di regionalizzazione ex PTUA 2006, applicata alla componente idrologica delle portate di riferimento, è stato possibile determinare le portate regionalizzate, prima naturalizzate poi antropizzate, per i restanti corpi idrici. Tutti i dati di dettaglio inerenti il Bilancio Idrico Regionale sono consultabili e scaricabili dal Portale Idrologico Geografico di Arpa Lombardia (PIGAL) al seguente indirizzo: http://idro.arpalombardia.it. PIGAL, webgis ufficiale per la condivisione di dati e prodotti idrologici di Arpa Lombardia, presenta una sezione dedicata al Bilancio Idrico Regionale, dove visualizzare i dati pubblicati, interrogare e scaricare in diversi formati. Il servizio di mappa è disponibile anche in formato WMS (versione La versione del WMS (versione 1.3.0) a questo indirizzo url: http://www.cartografia.servizirl.it/expo/services/gpt/bilancio_idrico_rl/MapServer/WmsServer L’Elaborato 5 “Bilancio idrico e usi delle acque” (del PTUA 2016, aggiornato con i nuovi dati) è consultabile e scaricabile all’indirizzo https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/Enti-e-Operatori/territorio/governo-delle-acque/piano-tutela-acque-pta-2016/piano-tutela-acque-pta-2016
      Tipo
      Dataset
      Ente/Società
      Regione Lombardia
    6. Vai
      Carta base da DBT
      E' la base raster a colori derivata dal Database Topografico, utilizzabile come cartografia di base per operazioni di pianificazione e gestione del territorio. La rappresentazione delle classi del DBT è basata sulle “Specifiche di rappresentazione grafica del DBT”, recentemente revisionate. Le classi visibili sono circa la metà del totale: sono ad esempio visualizzabili – a partire dalla scala 1:25.000 - l’edificato, le aree verdi, le aree agricole, i boschi e le aree stradali. La carta è scaricabile con gli stessi tagli delle sezioni della Carta Tecnica Regionale. Per ciascuna sezione sono disponibili cinque tavole in formato GeoTIFF: quattro alla scala 1: 5.000 e una alla scala 1: 10.000. E' disponibile anche come servizio WMTS.
      Tipo
      Serie
      Ente/Società
      Regione Lombardia